How I Met Your Father – Non sprecate il vostro tempo a guardarla.

Non sono certo un ingenuo e so perfettamente che questo mondo gira intorno ai soldi, ma comunque mi chiedo: perché? Se questa questa serie fosse venuta per prima nell’ordine delle due, avremmo sicuramente perso la seconda, poiché questa sorta di “pagliacciata”, sarebbe sicuramente stata cancellata alla prima stagione.

Il cast della nuova serie tratta dal successo di HIMYM

Ho visto la prima puntata e mi sembra di aver perso dieci anni della mia vita, 25 minuti circa che mai nessuno mi ridarà… ma andiamo con ordine.

Gli autori:

Nella prima (quella autentica) erano Craig Thomas e Carter Bays; non conosciamo i dettagli ma è facile pensare che si siano rifiutati di concepire la versione femminile a 8 anni dalla fine del loro più grande successo. Per questo gli autori sono diversi: Isaac Aptaker e Elizabeth Berger. Su questo piccolissimo particolare potremmo anche chiudere l’articolo, ma sopratutto potremmo imputare la colpa di tutto l’insuccesso. Vi faccio un semplice esempio: la straordinaria serie Breaking Bad  e il suo spin off Better call Saul  hanno lo stesso identico autore: Vince Gilligan (un genio) e il risultato e tutta un’altra cosa. Mi si dirà che questo non è il vero e proprio lo spin-off della serie ormai cult andata in onda in tutto il mondo tra il 2005 e il 2014 eppure viene chiamato così: dov’è il collegamento con l’altra serie (forse la città New York)? Non è stato mantenuto nemmeno il MacLaren’s Pub; certo non sia mai che una serie che ha riscosso così tanto successo abbia all’interno il segreto del suo tanto seguito: cambiamo tutto, diamo un taglio al passato! Noi sappiamo fare di meglio… e infatti hanno sbagliato titolo, avrebbero dovuta chiamarla: How I Met your FIASCO.

Il cast di How I Met Your Mother
Gli attori:

Lasciamo perdere solo per un momento che il vero problema della serie originale era il protagonista: Josh Radnor , pian piano scivolato nelle gerarchie di gradimento del pubblico sempre più in basso, con il passare delle stagioni. Può capitare a degli sceneggiatori di pensare ad una serie con una storia portante e imbattersi in almeno 3 fenomeni più bravi dello stesso protagonista (Marshall, Barney, Lily) e una bellissima e brava (Robin) co-protagonista che ti fanno cambiare il senso della storia. É nella scelta degli attori che c’è una differenza abissale tra l’ originale e questa brutta copia: procediamo con ordine, senza fare paragoni, perché è inutile citare i nuovi. Alyson Hannigan (Lily) non certo una sconosciuta ed è in grado negli anni di evolversi e di crescere insieme alla serie, colonna portante di tutti i rapporti tra i personaggi, persone adulte in cui è facile, bello e anche divertente immedesimarsi, non di perditempo alla ricerca del niente (i nuovi protagonisti). Jason Segel  (Marshall) padre, amico, “orsacchiottone che tutti vorremmo come migliore amico”. Originariamente pensato come migliore amico di Ted e fino alla fine leale in questo ruolo dà il meglio di sé nelle scene con Barney e anche con la moglie Lily. E’ merito dell’attore se questo è il personaggio che probabilmente noi tutti vorremmo avere nelle nostre vite. Neil Patrick Harris  è la gallina dalle uova d’oro per la serie. Diciamoci la verità, se tutto è andato per il meglio è perché nella serie originale c’era il prototipo dell’attore moderno, in grado di ballare, cantare, di accedere facilmente a sfumature drammatiche e sopratutto comiche. Volevate fare uno spin-off? Potevate dare tutti i soldi del nuovo cast a questo signore e avreste svoltato. Cobie Smulders la ragazza che noi tutti vorremmo e quando dico tutti probabilmente parlo anche del sesso opposto al mio: brillante, bella ma sopratutto una bravissima attrice, anche lei in grado di evolvere all’interno del personaggio che l’ha resa celebre.

Di questa nuova serie possiamo citare solamente Hilary Duff  (tra l’altro irriconoscibile) nel ruolo che fu di Ted.

LOS ANGELES, CALIFORNIA – NOVEMBER 06: Hilary Duff attends Love Leo Rescue’s 2nd Annual Cocktails for a Cause at Rolling Greens Los Angeles on November 06, 2019 in Los Angeles, California. (Photo by Presley Ann/Getty Images)
La serie:

Attori vittime di quel che il testo e gli sceneggiatori non sanno fare, scritta male, risate inutili, vogliono farci credere che questo sia il 2022 a New York e se ci crediamo, possiamo soltanto dire: Che tracollo! Forse è arrivato il momento dell’estinzione. Pronti… via, si nuota in superficie, con tutti i personaggi; le gag sono tristi e le risate… beh per quelle non c’è problema, tanto sono finte e si aggiungono dopo. Se 26 minuti sembrano tre ore, il risultato è una produzione inutile, un’idea stupida e il resto lo potete verificare di persona. Non ci resta che tornare alla base del nostro enorme sconforto: Perchè? Non c’è una spiegazione logica o illogica a tutto questo se non la più triste di tutte: il vil denaro! 

Non guardatela, io vi ho avvisato.

 

P.s. sotto il titolo promo troverete scritto: “Fa ridere, sul serio”. Ora immaginate che ci sia scritto “Fa vomitare, ma veramente!”. É tutto di colpo avrà un aspetto più reale.

 

Marco Giavatto

 

 

Articolo creato 30

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto