E’ morto VANGELIS

Ci ha lasciati Vangelis, uno dei più grandi compositori dei nostri anni.

Anche chi non lo conosce in verità ha sentito le sue Theme più famose, specie quelle per il cinema. Vi basta fare click nei link di YouTube qui sotto.

È stato il pioniere dei sintetizzatori, conosciuto in tutto il mondo per la colonna sonora premio Oscar di Momenti di gloria (1982) e di altri film, uno su tutti: Blade Runner (1982)

Aveva 79 anni. A dare l’annuncio della scomparsa del compositore è stato il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis: «Vangelis Papathanassiou non è più con noi — ha twittato —. La Grecia perde un artista di caratura internazionale».

Nato il 29 marzo 1943 vicino alla città di Volos, nella Grecia centrale, Vangelis comincia a frequentare la scuola di musica di Atene all’età di 4 anni, benché affermerà di non aver mai imparato a leggere le note. La sua carriera inizia nel 1963: suona musica pop e cover dei Beatles con la sua prima band, i Forminx

Nel 1980, il compositore accetta di registrare la colonna sonora di Momenti di gloria; due anni dopo, nel marzo 1982, vince l’Oscar per la migliore colonna sonora originale: «L’ispirazione principale è stata la storia stessa — racconterà —. Il resto l’ho fatto istintivamente, senza pensare ad altro, se non esprimere le mie emozioni coi mezzi tecnologici di cui disponevo».

Due anni dopo scriver per Ridley Scott la colonna sonora di Blade Runner ed entra nel mito della storia della musica per film.

Ricordiamo anche il brano Hymne, usato per le pubblicità della Barilla. Inoltre ha composto l’inno per i Mondiali di calcio Giappone-Corea del Sud 2002.

Artista new age specializzato in colonne sonore, Vangelis fece spesso uso di strumentazioni elettroniche, quali il sintetizzatore, che alterna a quelle acustiche. Si ispira sovente al rock e, secondo le parole del giornalista musicale John Schaefer, “non è propriamente classico (…) e, pur adottando l’improvvisazione, non è certamente jazz. Con il passare degli anni, l’artista ha sempre più preso le distanze dalla musica elettronica per concentrarsi sull’orchestra.

Uno spot del 1982 della Alfa Romeo Giulietta, ha utilizzato il brano Pulstar, dove l’impronta elettronica è molto forte. Un frammento di tale brano è usato da ottobre 2009 per le rubriche del TG1. (Qui sotto)

 

Una delle sue ultime colonne sonore (famose per le masse) fu quella del 2004 per il film di Oliver Stone su Alessandro Magno: Alexander (con Colin Farrell)

Ci lascia un grande della musica. Ma ci lascia anche un’immensa discografia da riscoprire ogni giorno.

Discografia

Album in studio

Processed with MOLDIV

Colonne sonore

Stefano Chianucci

Articolo creato 52

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto